HOME ARCHIVIO INVIA STORIA LINKS I BARBIERI  
... provare quelle sensazioni ... da Davide
 

Ormai il tempo dall’ultima rasata era passato. I capelli mi erano ormai cresciuti e portavo il mio solito taglio, lunghezza 7/8 centimetri. Solo che la mente tornava sempre alla scorsa estate, alla mia testa rasata, a quelle sensazioni stupende che si provano a sentire la macchinetta passare su tutta la testa. Ci avevo anche preso la mano, avevo organizzato la lavanderia con uno bello specchio e una volta alla settimana finito di lavorare scendevo in lavanderia e iniziavo a rasarmi. Ci pensavo ogni giorno e la voglia di tornare a provare quelle sensazioni stava tornando davvero, pensavo solo a quello, leggevo storie, guardavo video. Un giorno di novembre però ero al lavoro, e dal nulla presi la decisione: stasera mi raso! Punto. Avevo già immaginato tutto e non vedevo l’ora di farlo. La giornata ovviamente passa lenta.. lentissima, ma alla fine il momento tanto atteso arriva. Vado a casa, sono solo, preparo tutto. La mia macchinetta, compagna di un’estate stupenda, finalmente sarebbe tornata al lavoro. Arrivo a casa e lavo i capelli per togliere il gel, e per averli morbidi in modo che la macchinetta non faccia fatica. Ho già in mente cosa voglio fare, lunghezza 8millimetri, passata in mezzo alla testa, dritta dalla fronte alla nuca. Mi metto davanti allo specchio e guardo la macchinetta. I primi dubbi iniziano a venirmi, la guardo, mi guardo, la accendo e la spengo. Lo faccio? Non lo faccio? Ad un certo punto penso: ma si, fanculo! Respiro e parto. Passo la macchinetta guardando in basso e vedo un’infinità di capelli cadere nel lavandino. L’altra volta avevo fatto un lavoro graduale, questa volta no, volevo proprio vedere la differenza tra lunghi e rasati, volevo vedermi con una striscia di capelli rasati in mezzo alla testa. Quindi alzo la testa e mi guardo allo specchio. Che figata! La differenza ovviamente si notava tantissimo, ai lati i capelli lunghi 8 centimetri, e in mezzo una bella striscia rasata a 8 millimetri. Tocco subito e devo dire che la sensazione della mia testa rasata mi era molto mancata. Mi guardo, un paio di foto, e torno al lavoro. Cerco di far durare tutto il più possibile perché è la sensazione più bella del mondo sentire la macchinetta, e mi godo ogni secondo. Finisco, mi guardo, e penso: FINALMENTE! Nel frattempo sento la porta di casa aprirsi, è la mia ragazza. Arriva da me, mi guarda ed esclama: ma cosa hai fatto???? E le rispondo: amore.. mi mancava!! Tanto crescono! E ci mettiamo a ridere insieme.